Carte prepagate virtuali: ecco come funzionano

Vediamo nel dettaglio cosa sono le carte prepagate virtuali, come funzionano e come poterle utilizzare

Come-funzionano-le-carte-prepagate-virtuali

Grazie all’era digitale è diventato semplicissimo acquistare beni e servizi quasi in tempo reale; però spesso, dietro questa libertà, si possono celare dei rischi. Per questo motivo è bene tutelarsi, per quanto possibile, stando attenti ai dati che inseriamo nella rete.

Cosa sono le carte prepagate.

Contrariamente alle carte di credito (il cui plafond spesso è ben superiore alle reali disponibilità dell’intestatario), le carte prepagate sono un metodo di pagamento che viene ricaricato al bisogno e, in caso di frode, possono venir prelevati solo ed esclusivamente i fondi presenti al momento della transazione (non sono presenti, infatti, scoperti di conto).

Nel tempo, differenziandosi il tipo di necessità legate a questo metodo di pagamento, sono state create delle carte prepagate specifiche per quei nuovi bisogni. Abbiamo così la carta prepagata multiuso (che può essere usata per varie tipologie di transazione, dalla spesa al parrucchiere fino alle transazioni online) e quella monouso (specifica per un determinato market, come ad esempio le carte carburante, valide solo per rifornimenti di carburante). Si possono avere anche carte prepagate “reali” (collegate, cioè, a una plastica da tenere fisicamente nel portafoglio) o virtuali (utilizzate solo per pagamenti online, in quanto manca del tutto la carta effettiva).

Tutte queste tipologie, dunque, sono state create con lo scopo di tutelare al massimo i fondi del titolare, pur consentendogli un’ampia libertà di movimento. Andiamo a vedere nello specifico le carte virtuali, già attive da un po’ negli Stati Uniti, ma arrivate in Italia solo da pochi anni.

Carte prepagate virtuali.

Abbiamo accennato al fatto che le carte prepagate virtuali sono in tutto e per tutto delle carte prepagate, di conseguenza sciolte dai conti o dalle carte di credito principali, in cui manca la componente “materiale”, per cui niente tessera magnetica da tenere nel portafoglio.

Carte-prepagate-virtuali

Normalmente il servizio è offerto direttamente dal proprio gestore finanziario, che sia bancario o postale, e questo rende le carte virtuali un metodo di pagamento competitivo sul mercato, visto il costo spesso irrisorio.

A seconda delle necessità, tali carte (che hanno una numerazione in tutto e per tutto uguale a quella delle carte di credito) possono avere una durata differente: possiamo avere le usa-e-getta o quelle a durata. La prima tipologia viene creata generalmente per transazioni online da effettuare sul momento e viene disattivata o quando il plafond è finito o dopo cinque giorni di inutilizzo. Le carte del secondo genere, invece, sono valide per qualche mese, a seconda della scelta del creatore, e una volta giunte a scadenza queste sono direttamente e irreparabilmente dismesse.

Funzionamento delle carte prepagate virtuali.

Le carte prepagate virtuali si comportano come se fossero una specie di “specchietto per le allodole” in quanto sembrano a tutti gli effetti delle carte di credito (hanno una numerazione di 16 cifre con scadenza, cvv e intestatario) ma fino a che non si avrà l’effettiva transazione non c’è spostamento reale di fondi dal conto principale alla carta virtuale. In questa maniera i dati sensibili sono mascherati ed è praticamente impossibile andarli a recuperare.

In più, visto che non c’è alcuno spostamento di soldi fino al momento del pagamento, se la carta dovesse scadere con ancora un plafond valido, il vostro contante non correrebbe alcun pericolo perché sarebbe sempre al sicuro sul vostro conto corrente o carta di credito.

Se per qualche motivo doveste avere bisogno di bloccare o dismettere una numerazione, anche in questo caso potete dormire sonni tranquilli. E’ possibile disattivare le carte, sia volontariamente nella vostra area personale (la stessa dove le avete create), sia automaticamente, una volta raggiunto l’azzeramento del credito o la data di scadenza (5 giorni per le usa-e-getta e la quantità di mesi che avete deciso per quelle a durata).

Per questi motivi, le carte prepagate virtuali si sono poste sempre più come un metodo di pagamento che unisce un’ampia possibilità di utilizzo e standard molto alti di sicurezza per le transazioni web. Tali caratteristiche le pongono a buon avviso tra i metodi di pagamento più utili sia per i privati che nel settore business.

Condividi ora!

Invia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons