Ultimi Articoli

Come testare la temperatura della CPU sotto massimo stress

Il tuo PC scalda a tal punto da spegnersi da solo? Scopri come testare la temperatura della CPU sotto massimo stress e pulire il sistema di raffreddamento.

Testare temperatura CPU massimo stress
Condivisioni

Sei seduto tranquillamente di fronte al tuo PC per trascorrere un po’ di tempo magari guardando qualche video di YouTube e tutto ad un tratto… puff, il tuo computer improvvisamente si spegne. Cosa potrà mai essere successo?

Ci sono buone probabilità che la temperatura della CPU abbia superato il limite consentito dalle impostazioni del BIOS ed abbia quindi provveduto di sua spontanea volontà all’arresto del computer per evitare di danneggiarsi.

Ogni CPU ha un range di temperature entro il quale deve mantenersi per garantire il suo corretto funzionamento, se tale range viene per qualsiasi motivo superato, i computer sono programmati in modo tale di spegnersi immediatamente per scongiurare danneggiamenti. È piuttosto normale che, dopo un po’ di tempo che si utilizza un PC, al suo interno si depositi della polvere e che questa polvere vada a compromettere il corretto funzionamento del sistema di raffreddamento. Se poi ci mettiamo insieme anche un periodo caldo come l’estate, è facile intuire come le temperature all’interno di un PC possano drasticamente aumentare.

Se pensi che questo possa essere il tuo problema ma ne vuoi avere la certezza, puoi provare a testare la temperatura della CPU sotto massimo stress seguendo questa semplice guida.

La prima cosa che devi fare è procurarti dei software che svolgano le relative funzioni di monitorare la temperatura della CPU e di porla sotto massimo stress. Esistono diversi programmi in grado di compiere questo tipo di operazioni, ma nella guida di oggi vedremo come farlo utilizzando Core Temp (per monitorare la temperatura) ed HeavyLoad (per stressare la CPU).

Iniziamo quindi con scaricare l’eseguibile per l’installazione di Core Temp da questo link e, a download terminato, avviatelo con un doppio click. Seguite la procedura guidata fino al completamento dell’installazione facendo attenzione a togliere la spunta dalla voce Build your KingDom with Goodgame Empire. Start the game from the icon on your desktop durante il quinto passaggio ed avviate quindi il software.

core-temp-inst-5-1
core-temp-1

Ora potete passare alla seconda fase, scaricare ed installare HeavyLoad per poter porre sotto massimo stress la vostra CPU.

Collegatevi quindi a questo link e procedete al download del programma in versione 32 o 64 bit, in base al sistema operativo che state utilizzando.

download-heavyload

A download terminato avviate l’installazione di HeavyLoad facendo doppio click sul file appena scaricato, seguite la procedura guidata e al termine avviate il software. Vi dovreste trovare di fronte ad una schermata simile alla seguente, con in primo piano le finestre di Core Temp ed HeavyLoad.

heavyload-core-temp

Ci siamo, adesso non vi resta che togliere da HeavyLoad le tre spunte sulle voci Disk Space, Free Memory e Frames per Second lasciando solamente quella su CPU Usage e cliccare successivamente sul pulsante di avvio del test in alto a sinistra.

avvio-heavyload

Ecco fatto, ora HeavyLoad porterà l’utilizzo della CPU al 100% e vi mostrerà un grafico della sua attività, voi potrete così testare la temperatura della CPU sotto massimo stress in diretta osservando la finestra di Core Temp.

test-heavyload-core-temp

Ovviamente dovete lasciare i software avviati per qualche minuto in modo che la temperatura della CPU abbia la possibilità di aumentare, quindi tirate le vostre somme, più bassa è la temperatura della CPU e maggiori saranno le sue prestazioni.

Nel caso la temperatura si alzasse a tal punto da far spegnere il PC, vi consiglio di provvedere immediatamente alla pulizia del sistema di raffreddamento provando prima autonomamente soffiando con un compressore verso le griglie che coprono la ventola ed eventualmente rivolgendosi ad un centro assistenza competente.

Quindi buon test a tutti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra Newsletter o al nostro Feed RSS per rimanere sempre aggiornati sugli ultimi articoli pubblicati.

TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO?

SE NON LO HAI GIÀ’ FATTO, AIUTACI A CONDIVIDERLO CON I TUOI AMICI

TI BASTA UN PICCOLO CLICK 😉

Condivisioni

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Translate »