!!! FLASH NEWS !!!

Gli smartphone stanno per scomparire

Oggi sembrano essere gli oggetti più amati, tecnologici e preziosi, ma nel giro di pochi anni gli smartphone rischiano di fare la stessa fine di fax e videocassette. E poi? Cosa accadra?

Gli smartphone stanno per scomparire
Condivisioni

Per alcune persone ritraggono un vero e proprio oggetto del desiderio. Vengono ammirati in quanto belli ed utili. Rimaniamo di giorno in giorno sempre più impressionati dalla loro potenza, dalla complessa tecnologia che sono in grado di concentrare in così poco spazio e dalla miriade di cose che riescono a fare.

Diciamolo pure fuori dai denti, gli smartphone sono talmente celebri ed utilizzati che ormai quasi nessuno di noi si sognerebbe di farne a meno.

Ma secondo alcuni esperti del settore, a quanto pare gli smartphone stanno per scomparire e diventare, piuttosto, solamente oggetti da collezione, ottimi per le bancarelle o per  i musei tecnologici.

C’è chi dice una decina d’anni, chi invece pensa a cinque o sei, ma di una cosa sono ormai tutti certi, a sancire la fine degli smartphone potrebbero essere proprio tutte le novità all’orizzonte, quelle che momentaneamente andranno si a migliorare le capacità dei nostri amati dispositivi, ma che nel lungo periodo tenderanno a rimpiazzarli completamente.

L’evoluzione della tecnologia

Non è certo un segreto il fatto che colossi della tecnologia stiano catalizzando le loro attenzioni sull’Intelligenza Artificiale e la Realtà Virtuale.

Gli assistenti vocali di smartphone, console di gioco ed altri dispositivi, sono oggi una delle peculiarità più innovative del momento. Pensiamo a Cortana per i sistemi Windows, a Siri per Apple, ma anche a Google Now, Alexa o Bixby di Samsung che, entro breve, potrebbe essere utilizzato per controllare ogni minimo aspetto del nostro smartphone solamente con la voce.

Alla luce di queste prerogative, il discorso degli addetti ai lavori risulta molto semplice: le grandi aziende stanno investendo cospicue risorse per far si che questi assistenti possano essere sempre più efficaci, ma di questo passo si arriverà presto al punto in cui gli stessi smartphone non saranno altro che degli oggetti da tenere in tasca, con il pericolo di essere persi o lasciati in giro e, soprattutto, dipendenti dalle batterie.

E poi? Cosa accadrà?

I Big della tecnologia stanno assiduamente lavorando allo sviluppo di cuffie e visori in grado di proiettare suoni ed immagini in realtà aumentata direttamente alle nostre orecchie ed occhi.

Presto non ci sarà nemmeno più bisogno dei display e questo potrebbe per davvero rendere gli smartphone… completamente inutili. I nuovi dispositivi saranno indossabili, li terremo sempre con noi e risponderanno perfettamente ai nostri comandi vocali.

Visori come gli Oculus Rift, www.oculus.com, o auricolari come gli AirPod di Apple, www.apple.com/it/airpods, sono di fatto già disponibili sul mercato e ritraggono indubbiamente un primo passo per accorciare le distanze tra noi e le nuove esperienze offerteci dalla tecnologia moderna, come la Realtà Virtuale.

Senz’altro si tratta ancora di sperimentazione, ma l’obiettivo sembra essere ben preciso: Sviluppare tecnologia indossabile per consentire un’esperienza più fluida possibile e priva di “intermediari”

E voi cosa ne pensate? Siete pronti a dire addio ai vostri amati smartphone? Fatecelo sapere e come sempre non dimenticate di iscrivervi alla nostra Newsletter (form sul fondo) o al nostro Feed RSS per rimanere sempre aggiornati sugli ultimi articoli pubblicati.

TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO?

SE NON LO HAI GIÀ’ FATTO, AIUTACI A CONDIVIDERLO CON I TUOI AMICI

TI BASTA UN PICCOLO CLICK 😉

Condivisioni

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*