Ultimi Articoli

Android X86 su chiavetta USB avviabile in Windows

android x86
Condivisioni

KitKat x86 è tra noi in forma stabile e affidabile, e abbiamo notato che molti di voi si sono già messi a smanettare per provarlo. Se invece siete tra quelli che si spaventano solo a sentire parole come virtualizzazione, ISO, live CD e così via, non preoccupatevi: vi abbiamo preparato un tutorial facile facile che vi permetterà di farci un giro senza modificare assolutamente nulla sul vostro computer.

Il nostro obiettivo è preparare una chiavetta USB in modo che contenga il sistema operativo nella sua interezza, spiegare al BIOS del PC di avviare il sistema da lì; potremo installare app, navigare su Internet, ascoltare musica e guardare video, sapendo che basterà spegnere e rimuovere la chiavetta per tornare esattamente come prima. Ecco di che cosa avremo bisogno:

  • Una chiavetta USB da almeno 2 GB, vuota (o meglio: può anche essere piena, ma il suo contenuto verrà cancellato completamente. Accertatevi che non contenga file importanti).
  • Un software che ci permetterà di preparare la chiavetta, che si chiama Universal USB Installer. Potete scaricarlo da questa pagina, oppure usare questocollegamento diretto.
  • L’ultima versione di Android X86, che potete scaricare da questo link diretto.

Una volta scaricato tutto quanto, inserite la vostra chiavetta in una porta USB del PC, dopodichè avviate il programma Universal USB Installer (non richiede installazione: aprite semplicemente il file che avete scaricato e il programma è pronto a partire).

Come primo passaggio, dobbiamo spiegare al programma che vogliamo creare una chiavetta Android; dal primo menu a tendina, scorriamo l’elenco fino a trovare la voce Android.

Android X86 su chiavetta USB avviabile in Windows

Nel secondo passaggio dobbiamo specificare al programma il file che contiene Android x86, che abbiamo appena scaricato. In corrispondenza di Step 2, premete il pulsante Browse a destra e andate a selezionare il file ISO di Android.

Android X86 su chiavetta USB avviabile in Windows

Infine, scegliete la lettera corrispondente alla vostra chiavetta USB. Fate bene attenzione a ciò che fate, perché se scegliete la lettera di unità sbagliata potreste perdere dati importanti. Una volta scelta la lettera giusta, selezionate anche la spunta per la formattazione, subito a destra

* Nota: noi abbiamo dovuto spuntare la voce Show all Drives, perché nell’elenco non compariva la lettera della nostra chiavetta. È successo solo la prima volta.

Android X86 su chiavetta USB avviabile in Windows

Dopodiché, basta premere Create, in basso a destra. il software impiegherà poco tempo, un paio di minuti circa, per preparare la vostra chiavetta.

Android X86 su chiavetta USB avviabile in Windows

Una volta completata la procedura, basterà riavviare il PC con la chiavetta Android sempre inserita in una porta USB, preferibilmente una di quelle dietro. Appena il PC avvia, dovrete entrare nel BIOS e specificare al computer che deve cercare un sistema operativo da far partire sulla chiavetta USB, invece che sull’hard disk come fa di solito. Per entrare nel BIOS, in genere bisogna premere F1, Canc, F10 o F11; c’è di solito una scritta, che rimane visibile per pochi secondi, immediatamente all’avvio del computer (per esempio, “Press DEL to enter setup…” e analoghi). Purtroppo non ci è possibile fornirvi una guida esatta, perché le schermate cambiano da un produttore all’altro. In genere, c’è un menu chiamato Boot, o Boot Order o Avvio se è in Italiano. Vi basterà impostare la massima proprità alla chiavetta USB e il gioco è fatto.

Avviate e, a un certo punto, il sistema vi offrirà una serie di opzioni. Scegliete la prima in alto,Live CD – Run Android-x86 without installation (che è l’opzione predefinita; basterà, di fatto, premere invio una volta).

Android X86 su chiavetta USB avviabile in Windows

Fatto! Se siete fortunati (non è garantita la compatibilità con tutte le periferiche esistenti sul mercato), dopo pochi secondi apparirà la solita procedura di configurazione del sistema – scelta della lingua, connessione Wi-Fi, account Google, e poi vi apparirà il launcher – Trebuchet, nello specifico, quello di CyanogenMod. Abbiamo fatto un primo test su un portatile ASUS e funziona tutto, inclusa la webcam e gli altoparlanti. Abbiamo qualche problema con il trackpad e con l’emulazione del multi-touch, ma il sistema è effettivamente usabile, anche per i giochi.

Ricordate che, benché con questo metodo il computer non venga minimamente modificato, al prossimo riavvio tutte le modifiche apportate spariranno completamente. Per poter mantenere le proprie impostazioni, app e così via, è necessario scegliere la quarta opzione all’avvio, Install Android-x86 to harddisk.

Per domande, dubbi o eventuali segnalazioni di link non funzionanti, vi inito come sempre ad utilizzare l’apposita sezione in fondo all’articolo.

fonte: hdblog

TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO?

SE NON LO HAI GIÀ’ FATTO, AIUTACI A CONDIVIDERLO CON I TUOI AMICI

TI BASTA UN PICCOLO CLICK 😉

Condivisioni

10 Commenti su Android X86 su chiavetta USB avviabile in Windows

  1. ho seguito passo passo la procedura e su un mini pc ho installato android e funge bene…poi possiedo un mediacom w910 con win 8.1 preistallato…sono entrato nel bios l’ho settato in modo tale da far partire la pennetta per prima,ma parte sempre e comunque windows senza permettermi alcuna installazione…non so come fare

  2. ciao,complimenti bel tutorial.vorrei chiedere se dovessi installare nell’ hard disk e poi lo vorrei eliminare come devo fare?grazie!!

    • Ciao Franco, la soluzione migliore in quel caso è formattare la macchina eliminando tutte le partizioni create e reinstallare windows da zero. Eventualmente si può provare a riunire le partizioni in GESTIONE DISCO di Windows ma non è garantito il funzionamento.

      • ciao,grazie per la risposta..ma sei io da gestione disco elimino la partizione che ho creato per android??

        • Ciao Franco, si, puoi eliminare la partizione creata x Android, poi click destro sulla partizione principale (solitamente C) ed estenderla. Dovrebbe tornare tutto come prima.

          • si infatti mi dice elimina volume..anche perchè l’ ho creata con il programma tool partition e l’ avevo già formattata per linux..io la vorrei eliminare perchè in live mi funzionava bene ma quando l’ ho installato android non mi piace..vorrei eliminarlo e provare con un altra versione di androidx86..posso installare una nuova versione android su quella vecchia? e un altra cosa vorrei provare con 4.2 ma il generico dove posso trovarlo? grazie mille e scusa se ti disturbo

          • Ma su gestione disco, una volta eliminata la partizione Android, cliccando con il destro su C non ti esce l’opzione Estendi volume? Per quanto riguarda il generico dai un occhio a questa pagina http://www.android-x86.org/download

  3. Salve,si può provare da chiavetta usb live in modalità persistente,senza perdere dati,ed usare anche WU per i messaggi,facebook,youtube,istallare app ecc ,provato e funziona tutto perfettamente su acer aspire one d150.

    • Salve, mi fa piacere esserti stato di aiuto, per quanto riguarda l’installazione in modalità persistente, si può eventualmente installare su una SD esterna Android e a questo punto poter avere il dual boot e Android in modalità persistente con appunto la possibilità di non perdere i dati salvati.
      Grazie ancora per questo utilissimo commento, se vuoi rimanere aggiornato e ricevere i miei articoli in anteprima, iscroviti alla mia Newsletter!
      Saluti,
      Dott.Informatica

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*